Progetti

Donne di sport: il 29 giugno incontro a Perugia

I contenuti della Carta europea dei diritti delle donne nello sport sono stati illustrati all'interno di un dibattito che si è svolto venerdì 29 giugno a Perugia.

I contenuti della Carta europea dei diritti delle donne nello sport sono stati illustrati all'interno di un dibattito che si è svolto venerdì 29 giugno a Perugia.
 
Presentata il 24 maggio scorso al Parlamento Europeo di Bruxelles, il 26 a Milano ed ora in "tour" nelle regioni e nelle realtà territoriali, la nuova Carta europea dei diritti delle donne nello sport, elaborata dalla Uisp in collaborazione con altri partner internazionali nell'ambito del progetto "Olympia: equal opportunities via and within sport", arriva anche in Umbria. Il 29 giugno, nella sede della Regione a Perugia, in un incontro, al quale hanno partecipato il presidente nazionale della Uisp Filippo Fossati, l'assessore allo sport della Regione Umbria Fabrizio Bracco, il vicepresidente del Coni Nazionale Riccardo Agabio, il presidente del Coni regionale Valentino Conti e il presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico Francesco Emanuele. All'incontro ha preso parte anche una rappresentanza delle società sportive umbre, in particolare delle atlete che si sono distinte nelle varie discipline, alle quali l'assessore ha consegnato un riconoscimento. A distanza di oltre 25 anni dalla prima Carta dei diritti delle donne nello sport, proposta nel 1985 dalla Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) e poi adottata dal Parlamento Europeo, sussistono ancora - sottolineano i promotori della Carta - grosse disuguaglianze di genere, soprattutto per quanto riguarda il coinvolgimento delle donne in ruoli e posizioni di vertice e "leadership" all'interno di enti, federazioni e società sportive, oltre che per la pervicace persistenza di stereotipi di genere nella stessa pratica sportiva. Per questo, la Uisp ha messo a punto una nuova "Carta europea dei diritti delle donne nello sport", dove il documento dell' '85 è stato rivisitato e aggiornato attraverso un lavoro durato 15 mesi, con una particolare attenzione al superamento di tutte le forme di discriminazione culturali, religiose e relative all'orientamento sessuale, al tema della multiculturalita' e della disabilità. La Carta è articolata in cinque capitoli tematici, pratica dello sport; "leadership"; mondo dell'educazione; donne, sport e media; donne e tifo organizzato.

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE