Progetti

Donne e sport: l'impegno Uisp nel progetto Olympia. Il resoconto della terza tavola rotonda

Si è tenuta a Roma il 7 e l'8 ottobre, la terza tavola rotonda del progetto Uisp per favorire l'uguaglianza di genere nello sport

Si è tenuta a Roma il 7 e l'8 ottobre, la terza tavola rotonda del progetto Olympia – Equal opportunities via and within Sport (Pari opportunità nello sport e attraverso lo sport), l’iniziativa Uisp finanziata dall’Unione Europea per favorire l'uguaglianza di genere nello sport, sia nella pratica, sia nella dirigenza.
“Negli ultimi anni abbiamo investito nelle relazioni internazionali - afferma Vincenzo Manco, vice presidente nazionale Uisp – con la convinzione che sia importante confrontarsi per migliorare la qualità della vita delle persone. Credo che il senso della tavola rotonda di Roma rappresenti proprio questo: la possibilità di arricchire attraverso il nostro impegno internazionale il diritto all'accesso alla pratica sportiiva. In questo senso il tema delle pari opportunità diventa prioritario, soprattutto per le donne, che stanno pagando il prezzo di questa crisi europea".
"I dati della Commissione Europea mettono in luce come ad un alto numero di donne laureate non corrisponda un altrettanto numero elevato di donne inserite nel mondo del lavoro in posizioni di responsabilità. Credo che nell’idea di riforma delle sport – conclude Manco - il ruolo delle donne sia molto importante e che la riflessione per associazioni come la nostra, debba partire proprio dalla possibilità di proporre e realizzare politiche integrate". In quest’ottica e all’interno della cornice dell’attività di Olympia, si inserirà il seminario su “la cura del corpo”, in programma a Bologna il 13 ed 1l 14 novembre”.

“Decidere insieme cosa fare per intervenire nel mondo che accomuna gli uomini e le donne rispetto allo sport, con il fine di rintracciare una linea comune che interessi tutta l’Europa” – queste le parole di Bart Ooijen durante la tavola rotonda – “l’idea della commissione Europea è quella di concentrarsi su una serie di azioni preparatorie in vista del 2011, che prendano spunto da progetti pilota sperimentati, affinché le persone verifichino direttamente la costruzione delle politiche”.

Erano presenti all’appuntamento che si svolto nella sede della Uisp Nazionale nelle giornate del 7 e dell’8 ottobre: Bart OOijen, funzionario della Commissione Europea – unità sport; Jacques Cortie, giornalista francese; per l’Università di Copenhagen Gertrud Pfister per la Uisp Vincenzo Manco, vice presedente Uisp, Daniela Conti, coordinatrice del progetto Olympia e Francesca D’Ercole, per il VIDC - Vienna Institute for International Dialogue and Cooperation Heidi Thaler e Elisabeth Kotvojs, per l’ISCA – International Sport and Culture Association – Marvin Radford ed infine per la LICRA - Ligue Internationale Contre le Racisme et l’Antisemitisme Olympe Baudoin.
(F.De)

(pubblicato il 10/10/2010)

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE