Progetti

Formazione Uisp: le voci dei partecipanti a Lampi e impronte dello sport in strada

Gran finale per il progetto 383 Uisp che ha messo al centro del percorso formativo la voglia di sperimentarsi e mettersi in gioco.

Sabato 12 e domenica 13 marzo, a Roma, gran finale del progetto Uisp “Lampi e impronte dello sport di strada: formazione per nuovi operatori”, un’esperienza iniziata ad ottobre 2010, che ha visto al centro dell’intero percorso di formazione i partecipanti, la loro energia, la loro voglia di sperimentarsi e mettersi in gioco. Un gruppo di oltre un centinaio di operatori che nel quinto modulo del progetto 383 Uisp, ha saputo organizzare e vivere attraverso una progettazione partecipata e sviluppata a distanza (via email e attraverso un assiduo scambio telefonico) una proposta di attività laboratoriale completa.

“Il bilancio di questi giorni è positivo – spiega Francesca Visintin, Uisp Trieste, coordinatrice ed ideatrice dello schema organizzativo delle attività del quinto modulo - nel senso che tutto il gruppo sia del centro nord che del centro sud si è messo in gioco senza alcuna difficoltà sin dai primi moduli: specialmente in questo quinto appuntamento ha subito iniziato ad interagire con i nuovi docenti. Nuovi docenti, che da parte loro erano molto emozionati, ma che hanno saputo dare spunti ed a proporre delle attività ai loro coetanei e colleghi di corso”.

“Le ricadute sul territorio di questo corso di formazione nazionale “Lampi e Impronte” sono molto importanti – afferma Simona Bruni, formatrice Centro studi Psicologia e Sociologia applicate di Bologna - in quanto ritengo che questo gruppo di ragazzi rappresentino un patrimonio sia della Uisp, sia pubblico: i nuovi formatori ed operatori nelle polisportive, nelle palestre, nella strada; formatori di giovani attraverso lo sport. Il fatto che quasi tutto il gruppo di corsisti abbia frequentato in maniera continua tutti e cinque moduli attesta il fatto che la motivazione di questi nuovi operatori in generale è davvero molto alta”.
Questo servizio, che inquadra gli aspetti pedagogici e le ricadute sul territorio di tale azione formativa, è il primo di tre che saranno realizzati per raccontare complessivamente ogni aspetto ed ogni sfumatura di questa esperienza appena conclusa.

Clicca qui per vedere il servizio video della due giorni romana, con le interviste a Visintin e Bruni. Qui la galleria fotografica.
(F.D.)

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE