Progetti

Ragazze e ragazzi contro la violenza di genere attraverso lo sport

Il 10 e 11 giugno a Roma, i ragazzi delle scuole di 14 città italiane per il progetto Differenze Uisp. I servizi di Rai Radio Uno e Rai Sport

 

Parola ai protagonisti: con il via all'evento finale di Differenze, prendono parola le ragazze e i ragazzi che ne sono stati i destinatari ma anche il motore, con le loro domande, la loro curiosità e le loro opinioni. L'incontro nazionale in corso di svolgimento a Roma è stato raccontato oggi da Radio 1 Rai e da RaiSport, durante TgSport su RaiDue.

Stereotipi, discriminazioni e violenza di genere, cosa ne pensano i giovani? Ragazzi e ragazze sanno riconoscere comportamenti a rischio? Come lo sport può rappresentare il terreno per contrastare questi fenomeni negativi? Per rispondere a queste domande l'Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti ha coinvolto oltre 500 studenti e studentesse di 14 città italiane nel progetto “Differenze- Laboratori sperimentali di educazione di genere nelle scuole medie superiori per contrastare la violenza sulle donne". 

Il progetto, finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, giunge ora a conclusione dopo un percorso durato oltre 7 mesi: durante l’anno scolastico i giovani hanno preso parte a lezioni con esperti e laboratori sportivi sperimentali, dando vita ad una riflessione sulla violenza di genere, gli stereotipi e la cultura che alimentano le discriminazioni. Infine, hanno collaborato con docenti e operatori Uisp alla realizzazione di una campagna multimediale per sensibilizzare i loro pari sui temi affrontati, cercando un linguaggio che fosse il più vicino possibile alle loro passioni e interessi.
La presentazione di questi materiali, molti dei quali video, si tiene a Roma venerdì 10 e sabato 11 giugno con la presenza di ragazzi/e delle 14 città coinvolte: Cremona, Trieste, Venezia, Trento, Torino, La Spezia, Pisa, Forlì, Torre Annunziata (Na), Melfi (Pz), Enna, Martina Franca (Ta), Castrovillari (Cs), Lanuesi (Nu). Sul sito Uisp è disponibile una galleria multimediale con tutti i materiali prodotti.

Ogni liceo e istituto superiore ha avuto l'occasione di presentare il proprio prodotto multimediale, video, fumetti, mostra fotografica, nel pomeriggio di venerdì 10 giugno. I ragazzi hanno illustrato i loro lavori e si sono confrontati sui temi del progetto. Erano presenti anche specialisti Uisp e D.i.Re.- Donne in Rete contro la violenza (psicologi, pedagogisti, avvocati) che li hanno seguiti nelle varie città.

L'incontro è stato aperto dai saluti di Manuela Claysset, responsabile Politiche di genere e diritti Uisp: "Siamo un'associazione di promozione sociale e attraverso lo sport possiamo fare molto per il contrasto alla violenza di genere, per abbattere stereotipi e costruire una nuova cultura basata su parità di diritti e opportunità“. Silvia Saccomanno, coordinatrice Uisp del progetto, ha ricostruito la dimensione nazionale del progetto; Nadia Somma, consigliera nazionale D.i.Re. ha parlato del contributo portato al progetto da Donne in rete contro la violenza E' intervenuto poi il presidente nazionale Uisp, Tiziano Pesce, che ha ringraziato i partner, tutti i partecipanti, i ragazzi e le ragazze delle superiori e i loro insegnanti, lo staff Uisp e gli operatori dei Comitati territoriali Uisp: "Grazie anche al sostegno del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, agli istituti che hanno risposto al nostro appello, un'importante opportunità per studenti e insegnanti. Un'associazione come la Uisp con una responsabilità maggiore che la riforma del terzo settore ci affida, quale rete associativa nazionale, nel portare avanti attività di interesse generale, che vedono lo sport sociale come strumento di promozione di diritti per tutte e tutti. L'impegno è di non fermarci al termine formale di questo progetto, ma di guardare oltre, alle nostre prossime attività, in giorni in cui i temi dei diritti sono anche al centro della stagione del Pride, cui l'Uisp aderisce in molti territori".

Radio 1 Rai, nella mattinata di venerdì 10 giugno, ha trasmesso un approfondimento sul progetto, intervistando una studentessa di Torre Annunziata, Manuela Claysset e Mariangela Zanni di Dire. 

ASCOLTA L'AUDIO

Nel pomeriggio di venerdì 10 giugno il TgSport di RaiDue ha trasmesso un servizio su Differenze, con gli interventi di Tiziano Pesce, presidente Uisp, e Anna Pia e Francesco, parte della rappresentativa di studenti e studentesse presenti a Roma per l'evento finale del progetto. GUARDA IL VIDEO

Sabato 11 giugno i ragazzi/e si sposteranno all'Impianto Fulvio Bernardini per passare dal "dire al fare": faranno attività sportive miste e rispettose dalle 9 alle 14. Praticheranno parkour, arrampicata sportiva, badminton, capoeira, basket, pallavolo. Per il programma delle due giornate clicca qui

Nel loro percorso, ragazzi e ragazze, sono stati supportati anche dai materiali didattici predisposti dai componenti del Comitato scientifico del progetto: si tratta di dieci handbook con caratteristiche specifiche per i diversi destinatari, studenti e studentesse, docenti, genitori e genitrici, che vertono sulle tematiche affrontate dal progetto.

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it